Dopo tre settimane di stop, causa anche il rinvio della partita contro il Giovinazzo, per il Futsal Pistoia torna la Serie A2. Sabato 13 febbraio, con fischio d’inizio alle ore 16, è in programma la sfida, al Palasavelli di Porto San Giorgio (Fermo), contro il Futsal Cobà. Sebbene il calendario reciti che si tratta di un match valido per la 15ª giornata del girone C, da disputare a Fucecchio, domani verrà prima recuperata la partita di andata, da giocare per l’appunto nelle Marche. Un incontro rimasto in sospeso da lungo tempo a causa dello stop della Gisinti nella prima parte di campionato.

Gli sharks marchigiani, nonostante le otto partite disputate fin qui, sono già in zona playoff con 15 punti e da poco hanno cambiato guida tecnica, con l’approdo di mister Ricci, già artefice dell’importante successo a casa della Vis Gubbio. Il Futsal Pistoia, per il momento, si trova al nono posto con 10 punti e vuole bissare la prima vittoria in trasferta a Capurso. In casa arancione sono state settimane di lavoro intenso e di recupero dagli acciacchi: ora la truppa di mister Lami può mettere nel mirino il ritorno al campionato.

I Nostri Sponsor

“La scorsa settimana è stata forse la migliore da quando ci alleniamo: tanto ritmo e tanta consapevolezza – commenta mister Lami -. Tutti hanno avuto qualche piccolo fastidio fisico perché abbiamo veramente premuto sull’acceleratore. Adesso abbiamo recuperato e stiamo bene sia dal punto di vista fisico che mentale. Solo Montorzi forse non ci sarà”. Il tecnico arancione presenta la sfida di domani: “Sarà una partita spartiacque, il Futsal Cobà è una squadra forte ed è cambiata ultimamente. Sarà una gara difficile contro una squadra con nomi impressionanti. Ma noi abbiamo tanta fiducia e tanta motivazione”. Arbitrano l’incontro Giampiero Turano (Roma 2) e Pasquale Giaquinto (Ostia Lido). Cronometrista Silvio Paoloni (Ascoli Piceno).

Commenti

comments

0
Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.