• Home
  • /News
  • /Gisinti Montecatini, il posticipo con Sestu finisce 2-2
Gisinti Montecatini, il posticipo con Sestu finisce 2-2

Gisinti Montecatini, il posticipo con Sestu finisce 2-2

Pareggio serale tra Futsal Pistoia Gisinti Montecatini e Città di Sestu nel posticipo della sesta giornata del girone A di Serie A2. Termina 2-2 al PalaTerme con i sardi che recriminano per due traverse e un palo e i padroni di casa che hanno cercato la rete con molta più insistenza senza però riuscire a chiudere la contesa con un successo. Primo tempo piuttosto equilibrato con un Sestu più accorto e un Gisinti a far girare il pallone in cerca di un varco; ci hanno provato gli arancioni e i tentativi più pericolosi sono stati di Galindo (bravo Zanatta) e Perez (che ha mancato la palla di pochissimo su assist di Antonito), il Sestu invece si è visto negare il gol dalla traversa per ben due volte (Heder e Papu). Il primo tempo si chiude così 0-0. Le reti arrivano però a raffica nella ripresa. Pronti-via e dopo nemmeno due minuti Betao, campione del mondo col Brasile e giocatore di grande talento, sblocca la contesa con un colpo di tacco millimetrico. Il Gisinti si butta in avanti per cercare il pari, schiaccia il Sestu e trova il meritato pareggio al 7’ con una prodezza di Evandro che da posizione defilata azzecca l’angolino. A quel punto il Gisinti si carica ulteriormente, continua a spingere ma Heder salva sulla linea il potenziale 2-1; lo stesso fa Calamai su Papu nel capovolgimento di fronte. Sale in cattedra poi Cerri che è reattivo su Asquer in due occasioni, lo stesso Asquer rischia il rigore per un tocco di mano in area ma al 10’ arriva il gol di Antonito su azione partita da Cerri e proseguita da Galindo. Poco dopo però Calamai esce per infortunio, Cau scheggia il palo esterno e al 12’ Sestu fa 2-2 con una bella azione corale che libera Casu. Il finale è piuttosto intenso, il Gisinti ha cercato il tris con insistenza ma i sardi si sono chiusi con ordine strappando un punto d’oro. “Sapevo che sarebbe stata difficile – spiega Quattrini – e così è stato. Siamo stati meno brillanti delle ultime gare ma comunque siamo andati bene; i nostri avversari non meritano la classifica che hanno e si sono chiusi bene mettendoci in difficoltà nel trovare spazio. È un buon punto e serve a muovere la classifica oltre che ad allungare la striscia positiva”.

I Nostri Sponsor

Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.