• Home
  • /News
  • /Il derby termina 5-5: raffica di gol tra Gisinti e Prato
Il derby termina 5-5: raffica di gol tra Gisinti e Prato

Il derby termina 5-5: raffica di gol tra Gisinti e Prato

Tanto amaro in bocca in casa Futsal Pistoia Gisinti Montecatini per il 5-5 nel derby col Prato. E pensare che a 16 secondi dalla fine gli arancioni erano avanti 5-4 ma subito dopo è arrivato l’eurogol del portiere Dalmaz che ha sancito il pareggio. Gara bellissima e piena di colpi di scena fin dall’inizio. Partenza forte degli arancioni con capitan Daga a segno dopo quattro minuti; poi Vinicinho ha trovato il pari e subito dopo Berti il gol dell’1-2 approfittando di un errore in disimpegno di Daga. La gara è aumentata di ritmo, Anos e Benlamrabet stavano per trovare la rete ma al 18’ proprio il numero 6 pretese ha centrato l’angolo alto della porta di Cerri. Doccia fredda per il Gisinti con l’intervallo che vedeva la squadra di Busato (squalificato e sostituito in panchina da Emiliano Biagini) sotto 3-1. Ma il rientro ha sorriso ai padroni di casa, capaci di portarsi sul 3-3 in poco tempo grazie a Mangione e Tiago Daga, peraltro due ex. A spingere forte stavolta sono gli arancioni che si son visti respingere sulla linea da Scarinci un gol praticamente già fatto ma al 9’ hanno potuto esultare per il 4-3 firmato Nicola Morganti. Tutto finito? Niente affatto. Palo di Calamai su punizione, pallonetto a fil di palo di Mangione sfruttando il portiere di movimento del Prato e beffa che arriva con Berti che al 18’ insacca una punizione concessa generosamente. Ultimo minuto quindi da brividi: a illudere il Gisinti ci ha pensato Anos, il cui tiro ha colto il portiere di sorpresa a 16” dalla fine: il sogno però si è rivelato un incubo perché sulla battuta da centrocampo Dalmaz ha preso palla insaccando sotto la traversa un bolide che sanciva il 5-5 finale. “Tanta rabbia per questo pareggio – spiega Busato-. Eravamo stati bravi a recuperare lo svantaggio e poi a portarsi avanti, purtroppo non è bastato. Dobbiamo ancora lavorare su errori di concentrazione e imprecisione ma i ragazzi restano sempre sul pezzo e si impegnano. Adesso inizia il girone di ritorno e dobbiamo far tesoro degli errori commessi”. Dispiaciuto ma ottimista anche capitan Daga: “Anche oggi non abbiamo raccolto quanto meritavamo ma conta solo il verdetto del campo. Dobbiamo crescere ma abbiamo le qualità per far bene in questo girone di ritorno”.

I Nostri Sponsor

Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.