Verso Gisinti-Villorba, le ultime dal campo

La 13ª giornata del Girone B di Serie A2 (nonché l’ultima della fase di andata) si presenta per la Gisinti Pistoia come l’occasione di rialzarsi e di riprendere la marcia dopo aver conquistato un punto nelle ultime due partite, frutto comunque di un normalissimo calo fisiologico dopo una marcia incredibile. Domani, sabato 15 gennaio, al PalaCarrara arriverà il Futsal Villorba, una formazione in crescita nelle ultime settimane ed avvezza a giocare nel secondo campionato nazionale, come indicato nel nostro precedente comunicato.

E come abbiamo visto con alcune delle precedenti avversarie, andiamo a ripercorrere i corsi e ricorsi storici fra le due squadre. Il bilancio è di una vittoria a testa, considerando i precedenti del Girone A 2019/20: all’andata si impose la Gisinti con il risultato di 6-4, con tripletta, fra l’altro, di Galindo; al ritorno, ad inizio 2020, finì 10-5 per il Villorba. Tra le fila dei veneti, per quanto riguarda i giocatori scesi in campo in quel doppio confronto, sono ancora presenti Del Gaudio, Del Piero e Vailati, oltre al portiere Venier. 

Concentriamoci adesso sulle dichiarazioni di mister Lami alla vigilia della partita. L’allenatore del Futsal Pistoia ovviamente esordisce parlando del tonfo a Massa: “A questi ragazzi va comunque reso merito di quanto hanno fatto nell’intero 2021, grazie al frutto del loro lavoro. Ciò che è successo sabato scorso è probabilmente lo stesso episodio che capitò, a parti invertite, al Cobà quando, da capolista, venne a giocare a Fucecchio e perse subendo proprio 7 gol, con grande umiltà e grinta da parte nostra – sottolinea Lami -. Il Massa ha appunto fatto una partita chiusa senza venire a prenderci, meritando il risultato”.

I Nostri Sponsor

Sulla lieve flessione a cavallo tra vecchio ed anno nuovo, Lami aggiunge: “Guardiamo la classifica, dire il contrario sarebbe un’ipocrisia, ma per noi non rappresenta affatto una pressione. Dopo aver centrato la qualificazione alla prima fase di Coppa Italia A2 con due giornate di anticipo, abbiamo forse avuto un calo mentale. Continueremo per la nostra strada consapevoli del fatto che alcuni roster sono stati costruiti con l’ambizione e/o l’obbligo di salire subito in Serie A”.

Adesso si pensa al Villorba: “Come dissi tempo fa in un’intervista, ero molto meravigliato di come avevano iniziato la stagione, dato che io credo molto nell’esperienza delle società e di quella dei giocatori che le compongono – spiega l’allenatore arancione -. Dissi poi che sarebbe stata fra le formazioni che, di lì a poco, avrebbe cominciato a scalare la classifica. E infatti così è stato, tanto per il Villorba quanto, ad esempio, per il Prato. Sarà una partita difficilissima, perché noi abbiamo subito bisogno di invertire questa tendenza e di dimenticare il risultato della settimana scorsa, il quale magari potrebbe averci dato uno schiaffo per reagire, con la consapevolezza di aver davanti un’avversaria forte e che sa interpretare bene le partite. Dovremmo rifarci un bagno di umiltà, che nello scorso campionato diventò il nostro punto di forza”.

Arbitrano l’incontro Ivano Pubblico (Roma 1) ed Ivo Colangeli (Aprilia). Cronometrista Francesco Pavia (Ostia Lido). Fischio d’inizio ore 16.

Commenti

comments

0
Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.